Martedì 28 Gennaio 2020 | 02:52

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
Potenzaregione basilicata
Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

 
FoggiaL'intervento
San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

 
HomeIl giallo
Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio

Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio (FOTO)

 
TarantoIl caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
BrindisiIl salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Sessant’anni fa la tragedia dei minatori in Belgio

L'8 agosto 1956 il Belgio venne scosso da una tragedia senza precedenti, un incendio scoppiato in uno dei pozzi della miniera di carbon fossile del Bois du Cazier che causò la morte di 262 persone di dodici diverse nazionalità, soprattutto italiane, 136 vittime (di cui 22 pugliesi); fu una tragedia agghiacciante, i minatori rimasero senza via di scampo, soffocati dalle esalazioni di gas. L’evento mi colpì particolarmente, ricoprendo a quel tempo la carica di console onorario del Belgio.
Si tratta di una delle più gravi tragedie mai capitate agli italiani all'estero, e Marcinelle diventerà da quella data il simbolo della sofferenza, spesso silenziosa, espressa da chi è costretto ad emigrare in cerca di lavoro, anche umili e senza le elementari regole di sicurezza, e di una speranza di vita migliore.
Ritengo quanto mai opportuno che il loro sacrificio non sia dimenticato, ma, anzi, venga rievocato sul Suo giornale per dare un giusto riconoscimento a chi sacrificò la propria vita per garantire a se stesso e alla famiglia un futuro migliore.
Nel ringraziare per l’attenzione che vorrà riservare a questa mia segnalazione, porgo cordiali saluti.

Silvio Panaro, Già Console onorario del Belgio a Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie