Domenica 19 Gennaio 2020 | 09:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'intervista
Taranto, torna Conte. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

Conte torna a Taranto. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

 
BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Forse dovremo rimpiangere la vecchia Provincia

Venerdì 10 giugno, ebbero inizio i lavori di "rasatura" delle banchine laterali della strada (ex provinciale n.114) Monopoli-Conversano. E gli stessi vennero completati celermente nel pomeriggio del giorno dopo, lasciando a terra il "prodotto" dell'inciviltà automobilistica, quali lattine, bottiglie di vetro, buste e contenitori di plastica ed altro "bendidio". Senza per nulla procedere al risanamento del precario stato del manto superficiale bituminoso, costellato da vaste buche.
La Città Metropolitana di Bari ha provveduto, una settimana fa, a far chiudere soltanto qualche "buchino" d'asfalto, lungo tutto il tratto stradale suddetto, lasciando intatte le pericolose "voragini" ivi esistenti. È probabile che la malta bituminosa a disposizione della ditta sia stata insufficiente per colmare le buche più estese e che si sia voluto rimandare di alcuni giorni il grosso lavoro risolutivo con l'ausilio di macchine finitrici automatiche. Ma, così non è stato.
Perciò si è portati facilmente a pensare che al danno ora si sia unita la beffa, lasciando la strada ancora in quelle pessime condizioni. Se i lavori di manutenzione viaria ordinaria della "nuova" Provincia si fanno in questo modo, non ci resta che rimpiangere la vecchia Provincia.

Franco Muolo, Monopoli (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie