Martedì 22 Gennaio 2019 | 07:48

LETTERE ALLA GAZZETTA

Non ci sono più i ministri di una volta

Il ministro della salute Beatrice Lorenzin ha voluto incontrare presso il Policlinico di Bari i sopravvissuti all'incidente ferroviario di martedì 12 luglio.
Un Policlinico letteralmente tirato a lucido. Infatti nei giorni precedenti squadre di operai hanno ripulito ogni angolo del quartiere. Così al ministro Lorenzin si è fatto vedere un altro Policlinico, quello dell'apparenza.
Mi sono ricordato che qualche anno fa c'era un ministro della Sanità (allora si denominava cosi), Raffaele Costa, che non faceva visite formali ma propri e veri blitz a sorpresa. Utilizzando il meraviglioso e utilissimo archivio digitale della «Gazzetta» (davvero complimenti!) sono andato a rileggere i resoconti giornalisti di quei giorni. Si legge testualmente: «Come un qualsiasi cittadino, il ministro Costa, ha messo il naso nei tanti mali della più grande struttura sanitaria pubblica pugliese». Il grande Liborio Lojacono scriveva: «Ore 10,30 squilla un telefono in redazione. Al Policlinico c'è il ministro della Sanità... per una mattinata ha girato per i viali ed alcuni reparti».
Caro direttore, la nostra generazione ha sicuramente tanto da dire ma anche tanto da imparare!

Alessandro Dispoto, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400