Giovedì 28 Gennaio 2021 | 00:30

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Un’altra calamità sul verde urbano

Stiamo assistendo inermi allo sterminio degli ulivi secolari del Salento, a causa dell'infezione provocata dalla Xylella fastidiosa, altrimenti detta sputacchina. Anche la distesa dei nostri pregiati uliveti tra Fasano e Monopoli, a detta degli esperti, rischia il contagio se non si trova subito il bandolo della matassa. Adesso si va affacciando l'ipotesi che il male si possa propagare addirittura ad altre specie arboree nostrane, in particolare alle querce, delle quali è ricco il nostro territorio. E la specie «quercus ilex», il comune leccio o leccino, é impiegato da oltre un secolo per abbellire le nostre città ancorchè tante strade dell'agro.
Quelle poste sullo spartitraffico di via Pirano, come dicevo, presentano già un avanzato disseccamento del fogliame e voglio sperare che ciò non sia dovuto al contagio della Xylella. Passando da vicino, e non vedendoli in buona salute, non «sputiamoci» sopra anche noi! Con un veloce accertamento si potrebbe stabilire da cosa dipende, per prendere in tempo tutti gli opportuni e utili provvedimenti per evitare di farle deperire ulteriormente.

Franco Muolo, Monopoli (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie