Giovedì 17 Gennaio 2019 | 16:23

LETTERE ALLA GAZZETTA

Esamopoli bloccata dalla prescrizione

Partono indagini di grande clamore e forte allarme sociale e tutti si attendono pene esemplari, al fine di stroncare situazioni di grave degrado istituzionale e di diffusa corruzione. Questo avvenne quando furono presentate le indagini su "Esamopoli", cioè lo scandalo a Economia dell'Università di Bari.
Una indagine che portò anche a degli arresti, perché gli investigatori scoprirono un "sistema" e un "tariffario" per superare gli esami. Infatti, nell'inchiesta furono coinvolti docenti, assistenti, funzionari, impiegati, bidelli e finanche gli studenti.
Le indagini fecero un grosso clamore. Tutti pensammo che non sarebbe finita con la prescrizione come per "farmatruffa" oppure per "concorsopoli" di medicina, proprio perchè riguardava la massima istituzione culturale cioè l'Università. Invece, leggiamo che anche l'indagine "esamopoli" è andata a sbattere contro il muro della intervenuta prescrizione.
Ma l'Università è legittimata a rivendicare il risarcimento del danno morale di immagine dai protagonisti del "sistema" ormai andato in soffitta con la prescrizione?

Gianvito Caldararo, Mottola (TA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400