Venerdì 22 Gennaio 2021 | 23:12

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Attenzione a elogiare il multiculturalismo

Leggo su “La Gazzetta” di mercoledì 30 giugno l’intervento su “L’anima plurale di Bari” dello stimatissimo collega Corazziari.
All’insegna del politicamente corretto, l’arch. Corazziari tesse un elogio del multiculturalismo, dimenticando (volutamente?) che tutti quei “nordafricani, bizantini, arabi, etc.” da lui menzionati non sono venuti qui da noi per un atto d’amore (termine col quale conclude il suo panegirico) bensì con mire d’espansionismo e di conquista (qualcuno ricorda la storia di Guglielmo il Malo?).
Il Corazziari dovrebbe inoltre spiegare ai lettori (ed al sottoscritto) quale sia il “Palazzo Venezia” da lui menzionato (il sottoscritto, che non insegna all’Accademia di Belle Arti, conosce solo quello che si trova a Roma, nell’omonima piazza), ma forse possiamo presumere che si tratti del Palazzo Fizzarotti, per l’appunto di stile neogotico “veneziano”. Quanti pontificano sul valore del “multiculturalismo” dovrebbero, a mio modesto avviso, studiare meglio la storia e l’arte della nostra città e del nostro Paese, affinché la conoscenza delle culture altre non si traduca in una - colpevole - dimenticanza della propria.

Simone de Bartolo, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie