Domenica 26 Gennaio 2020 | 00:53

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

L’arroganza non fa bene in politica

L’insostenibile antipatia dell’arroganza. Quando il nemico è alle porte, si dimenticano le antiche divisioni e si fa fronte comune. Così è successo in Francia contro l’estremismo della Le Pen ed in Austria contro quello di Hofer. Ma donde il fronte comune contro Renzi, dal momento che francamente non riusciamo a vederne l’estremismo?.
Il fatto è che l’estremismo lo si può comprendere, tollerare o sottovalutare, ma l’arroganza del potere no, quella uno se la lega al dito e non avrà pace fino a quando non te la fa pagare. Così è successo a Roma ed a Torino, dove l’ottimo Fassino ha dovuto pagare le colpe del suo segretario nazionale. A Trieste, Sua Vice Arroganza, Deborah Serracchiani, è stata umiliata a casa sua.
A Napoli, che ci ha regalato il suo Masaniello di turno, il Pd non è andato neanche al ballottaggio, mentre Bologna, rossa per antico pelo, ha dovuto vedere il candidato leghista arrivare al 40%.

Francesco Berardino, Foggia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie