Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 07:08

LETTERE ALLA GAZZETTA

La gestione allegra della sanità

Le cronache relative alla gestione ASL mettono in evidenza quotidianamente i presunti crediti vantati nei confronti della nostra Regione da vari Enti Ospedalieri.
Le cifre in argomento sono sempre di importi milionari che risalgono nel tempo.
Mi chiedo , come sia possibile che il contenzioso tra Regione ed Enti Ospedalieri raggiunga cifre così importanti , cosa non funziona, cosa costa di interessi che poi qualcuno dovrà pur pagare ? Non ci posso credere - Penso che ogni richiesta da parte degli Enti Ospedalieri alla Regione ,anche di qualche centinaia/ migliaia di Euro ,dovrebbe essere controllata, verificata ed evasa dagli uffici regionali preposti in tempi brevissimi , ogni giorno -.
Ogni singola richiesta degli Enti deve essere " lavorata " ogni giorno , così come avviene in Banca, in tutte le Banche , dove ogni giorno si controlla , " si lavora " ,anche il minimo importo del più piccolo conto corrente :-. Se le richieste degli Enti sono giustificate ed accettabili sarà tutto OK , e la richiesta finanziabile, se invece le richieste non sono ammissibili devono essere immediatamente RESPINTE e così si evitano - da subito - contenziosi milionari,cause, spese di Avvocati , etc. etc. etc. -.
Forse lavorare , senza virgolette, un poco ogni giorno stanca ma penso si possano evitare molte spese inutili e cifre da capogiro - Caro Direttore, ogni volta che mia mamma mi diceva di fare qualcosa la rimandavo al giorno dopo :---- domani, mamma - Poi mi sono accorto che l'oggi è il domani di ieri, e quindi mi impegno un poco ogni giorno, come promesso a mia mamma- Anche oggi, purtroppo per Lei-- Poi è chiaro che si può -- NON FARE MAI OGGI QUELLO CHE PUOI FARE DOMANI -- , ma NON è certamente un imperativo.............. regionale - Diciamo meglio, non di tutte - Ci mancherebbe altro.

Luciano Lorenzelli, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400