Martedì 22 Gennaio 2019 | 15:25

LETTERE ALLA GAZZETTA

Quante bugie sui pagamenti dello Stato

Vorrei segnalare quanto lo Stato sia bugiardo nell'affermare che i pagamenti della pubblica amministrazione, in questo caso l'erario, sono effettuati in tempi celeri rispetto al passati.
Nella fattispecie, ho eseguito una consulenza d'ufficio (c.d. CTU) per conto del Tribunale di Potenza.
Ho trasmesso l'allegata fattura elettronica in data 13.11.2015 (previo decreto disposto dal Giudice fallimentare (trattasi, infatti, di una CTU eseguita in una procedura fallimentare). A tutt'oggi, però, a distanza di sette mesi, non sono ancora stato pagato, nonostante i vari solleciti.
Trattasi di una somma «irrisoria»: poco più di 500 euro che, attesa la crisi in cui versano tanti «piccoli» professionisti come lo scrivente, farebbe comunque «comodo».
Non posso che concludere dicendo che si ventilano solo chiacchiere. La realtà è bene diversa.

Francesco Fornuto, Melfi (Potenza)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400