Lunedì 21 Gennaio 2019 | 19:34

Lettere alla Gazzetta

Troppo semplice il buonismo a spese di tutti gli altri

I nostri politici quasi ogni giorno chiedono all'Europa di darci una mano per cercare di aiutare i migranti che arrivano a migliaia ogni giorno sulle nostre coste.
Sentiamo ripetere da anni che bisogna salvare le vite umane,bisogna accogliere quelli che arrivano nel nostro territorio anche se non si tratta di profughi,perchè abbiamo l'obbligo di farlo.Anche il papa non fa altro che ripeterlo continuamente,ma lo fa perchè è la voce di Gesù Cristo.
Renzi non avrebbe lo stesso obbligo,dal momento che ha dichiarato che non ha giurato sul vangelo,ma sulla Costituzione.
Tuttavia egli sta cambiando la costituzione,quella costituzione che al primo punto recita che la nostra è una repubblica fondata sul lavoro e che suona come un'offesa ai tanti italiani disoccupati.
Ebbene il buonismo viene messo da parte quando si tratta di salvare dalla fame la vita di migliaia di Italiani,mentre diventa martellante quando si tratta di immigrati.
Renzi diventa il primo fra i buonisti quando ordina di far sbarcare nei nostri porti anche le navi straniere che portano migranti.Non si capisce perchè una nave tedesca o norvegese non vada a sbarcarli nei loro porti.In fin dei conti sono in grado di assisterli già sulle loro navi.Perchè li scaricano tutti in Italia?Per questi migranti si aprono gli alberghi a 5 stelle,li si ospita nelle migliori condizioni pur non avendo la possibilità economica per poterlo fare.Si chiede l'intervento dell'Europa pretendendo che ci mandino i soldi per aiutare quei derelitti che arrivano.Fare i buonisti coi soldi degli altri è la cosa più facile del mondo,ma la questione è che gli altri non sono disposti a darci nemmeno un euro,perchè anche loro sono in difficoltà economiche e,a differenza dei nostri buonisti,pensano prima ai loro concittadini e poi agli altri.Per questo motivo costruiscono muri a difesa dei loro confini.
Anche l'America impedisce da anni che arrivino nel suo territorio migranti dal Messico o da altri paese confinanti.
ma i nostri buonisti continuano ad accogliere tutti quelli che arrivano utilizzando i titoli di Stato che la Banca Europea sta acquistando a volontà,ma che alla fine bisognerà rimborsare.Il deficit sta aumentando in maniera spaventosa,ma non c'è problema per chi ci governa,perchè ha ottenuto maggiore flessibilità per quest'anno.
I dolori verranno l'anno prossimo quando dovremo cominciare a ridurre il deficit ed è prevista una manovra fatta di lacrime e sangue.
Ma i politici,sapendo che prima o poi devono abbandonare la loro poltrona,agiscono sempre con il senno di oggi,senza curarsi del domani,perchè il domani appartiene a chi verrà dopo di loro.
A causa di questo assurdo menefreghismo riguardo al futuro abbiamo assistito ai guasti enormi del passato determinato dai derivati.Stato,regioni,comuni hanno utilizzato i derivati per nascondere i deficit enormi esistenti.Questi falsi in bilancio avrebbero meritato di essere posti al vaglio della magistratura penale,ma nessun magistrato è mai intervenuto.
Perciò si continua con questo andazzo e col falso buonismo e coi falsi bilanci si continua a bussare alla porta degli altri affinchè siano gli altri a farsi carico dell'accoglienza.

Biagio Sannicandro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400