Lunedì 25 Gennaio 2021 | 08:51

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barialla guida dell'arcidiocesi
Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Molto meglio insegnare un mestiere

Bufera dopo bufera, è arrivata anche la pressante richiesta delle famiglie per prolungare l’anno scolastico dell’obbligo fino a tutto giugno. Proprio alla stregua di un parcheggio, utile soprattutto per i genitori che lavorano, e togliere i ragazzi dalla strada. Ma è un compito della scuola? Comprensibile quindi la puntuale protesta degli insegnanti, con l’immancabile richiamo alle arcinote rivendicazioni su impegno e compensi.
Un mese o poco meno di vacanze perso. Assai, se penso al piacere dei quattro mesi dei miei tempi, ancora indimenticabili. Per fare cosa poi? Qualcuno ha detto per recuperare, anche se di solito nemmeno chi ripara ci è mai riuscito. O fare attività alternative, sebbene si perdano un po’ nella confusione. Non sarebbe meglio insegnare ai giovani un mestiere, valida alternativa per il domani, come quando d’estate si andava a bottega?

Giuseppe Gragnaniello, Terlizzi (Ba)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie