Domenica 09 Agosto 2020 | 02:00

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, scattato il conto alla rovescia presto un summit fra i De Laurentiis

Bari, scattato il conto alla rovescia: presto un summit fra i De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
TarantoVerso il voto
Regionali 2020, Laricchia (M5s) a Taranto: «Se vinco chiude area a caldo ex Ilva»

Regionali 2020, Laricchia (M5s) a Taranto: «Se vinco chiude area a caldo ex Ilva»

 
Barifase 3
Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

 
Hometrasporti
Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

 
PotenzaSERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
MateraL'INTERVISTA
Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

 
BatIL PROGETTO
Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Ma Balilla non c’entra col fascismo

La dirigente scolastica Anna Lea Mazzei, con una inaudita iniziativa e proprio alla fine dell’anno scolastico, decide improvvisamente di sostituire il nome «Balilla» alla sua scuola con quella di Umberto Eco, morto da pochi mesi, il cui ricordo è ancora vivo.
Dimentica la Mazzei, e non so per quale motivo, che «Balilla» non è un nome fascista è il soprannome di un bambino che «con il lancio di una pietra nel 1746 diede inizio alla rivolta di Genova contro gli austro-piemontesi».
Il gesto di questo ragazzo alla nostra epoca ci fu spiegato e valorizzato, tanto divenne l’inno dei fanciulli e che così iniziava. «Fischia il sasso, il nome squilla del ragazzo di Portoria e l’ntrepido Balilla sta gigante nella storia...» e terminava»: «Fiero l’occhio, svelto il passo, chiaro il grido del valore: ai nemici in fronte il sasso, agli amici tutto il cor!»
Non si può cancellare di questo ragazzo il cui gesto è sempre vivo nelle nostre menti e nella nostra storia.

Vincenzo Quattromini, Altamura (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie