Martedì 22 Gennaio 2019 | 05:01

LETTERE ALLA GAZZETTA

L’onestà una merce sempre più introvabile

A proposito di onestà, parola chiave urlata anche al funerale di Casaleggio, si arrossisce di rabbia a leggere la notizia che riguarda l’Inps. Sono indagati per truffa aggravata allo Stato il direttore centrale pensioni e altri cinque dirigenti. Il danno ammonta a 4 milioncini di euro.
Non ce la faremo mai ad uscire da questa vischiosa ragnatela di raggiri d’ogni specie. L’immagine della politica e delle istituzioni è troppo spesso graffiata da esempi lordi e contorti.
L’onestà richiesta ad alta voce ai cittadini rischia di sbattere contro un campionario di fattacci, che indeboliscono certezze e integrità. Il rischio è che salti tutto.

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400