Venerdì 18 Gennaio 2019 | 12:35

LETTERE ALLA GAZZETTA

Salvini chieda scusa al Capo dello Stato

Matteo Salvini non smorza l’aspra polemica con il Capo dello Stato sul tema dei migranti e delle frontiere. Sergio Mattarella, aprendo il Vinitaly a Verona, ha detto che il successo nell’export conferma come il destino dell’Italia sia legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino.
Il leader del Carroccio non ha mancato di commentare che se Mattarella si è espresso da sobrio, non può che essere complice e venduto.
Parole forti, parole che non agevolano il confronto democratico con le istituzioni. Il numero uno della Lega aveva riproposto di reintegrare le frontiere e di abolire il trattato di Schengen sulla libera circolazione dei cittadini dell’Unione europea.
Ma un conto è proporre legittimamente le proprie idee, un conto offendere senza mezzi termini. Matteo Salvini dovrebbe chiedere scusa.

Fabio Sicari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400