Domenica 20 Gennaio 2019 | 10:25

LETTERE ALLA GAZZETTA

L’Europa deve rinunciare all’individualismo

Ancora morti e feriti. L’Europa è il teatro prediletto dell’Isis. Il sipario, questa volta, si è aperto a Bruxelles: kamikaze in aeroporto e bombe in metropolitana.
È una spietata vendetta contro il vecchio continente dopo le azioni in Siria e in Iraq. E dopo il blitz che ha portato all’arresto di Abdeslam Salah, la mente degli attentati francesi.
È una vecchia e barbara ritorsione: uno di loro, molti di noi. Di là il fondamentalismo estremo e avvelenato, di qua la democrazia fragile e malaticcia.
Occorre che l’Intelligence di ogni Paese civile collabori per il bene collettivo. L’egoismo nazionalistico non consente che timidi approcci alla cooperazione cosmopolita. L’Unione Europea non è in ginocchio. Ma deve sentirsi unita di là da ogni individualismo.

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400