Sabato 19 Gennaio 2019 | 00:01

LETTERE ALLA GAZZETTA

Paolo Poli fuoriclasse del teatro

Le ultime due volte che l’ho visto recitare al teatro Donizetti di Bergamo era il 2009 e il 2011. Ogni testo messo in scena, pur nella diversità di argomenti e progetti drammaturgici, aveva la sua inconfondibile impronta di talento istrionico e garbatamente ironico.
Paolo Poli è stato un attore poliedrico, senza dubbio una grande voce solista del palcoscenico italiano. La sua vena poetica e surreale era punteggiata da sapienti tempi comici e giochi linguistici.
Mi è capitato di leggere le sue ultime interviste rilasciate a noti quotidiani. Sono uno spasso di sarcasmo e di acume intellettivo.

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400