Lunedì 01 Giugno 2020 | 07:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 
Il caso
Si torna a sparare per strada a Taranto: nessun ferito

Taranto, colpi di pistola in via Mazzini dopo diverbio. Arrestato «pistolero»: un 46enne

 
Ripensato lo showroom
Fase 2 Taranto, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

Fase 2, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

 
controlli dei cc
Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

 
lentocrazia
Taranto, ospedale S. Cataldo

Taranto ospedale San Cataldo, il sindaco: « È una vergogna nazionale. Il Governo sblocchi il progetto»

 
l'appello
Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

 
Sanità e stellette
Taranto, dal governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

Taranto, dal Governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

 
Il caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
OMICIDIO STANO
Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang rischiano fino a 20 anni di carcere

Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang condannati fino a 10 anni di carcere

 
Il siderurgico
Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

 
il siderurgico
ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Tragedia sfiorata

Taranto, Far West al rione Tamburi: colpi di pistola contro un portone. Arrestato l'autore

Non ci sono feriti. La Polizia ha fermato in tempi record l'uomo

TARANTO - E’ stato individuato e arrestato dalla Polizia l’uomo che ieri avrebbe sparato tre colpi di pistola contro la vetrata del portone di un’abitazione al rione Tamburi di Taranto. Si tratta del 38enne pregiudicato Agostino Bisignano, rintracciato nell’abitazione di sua sorella.
Secondo gli inquirenti, il movente del gesto è "verosimilmente riconducibile a dissidi di natura familiare». Una pattuglia della Sezione Volanti presente nella zona ha udito gli spari e si è recata sul posto incrociando in via Orsini un uomo che si stava allontanando in tutta fretta a bordo di una Fiat 500. Ne è scaturito un inseguimento durante il quale il fuggitivo ha speronato l’auto di sevizio degli agenti ed è riuscito a far perdere le proprie tracce. L’attività di indagine ha permesso di individuare in breve tempo il presunto responsabile. Bisignano è stato rintracciato all’interno dell’abitazione della sorella, nei pressi della cui abitazione era stata parcheggiata l’auto utilizzata per la fuga. Aveva ancora indosso gli indumenti immortalati dalle telecamere dei sistemi videosorveglianza. Il 38enne è stato arrestato per porto e detenzione illegale d’arma da fuoco e resistenza a pubblico ufficiale.

IL FATTO - I bossoli luccicanti sull'asfalto e i vetri  del portone infranti dai colpi di pistola la dicono tutta sulla brutalità e sulle intenzioni di chi ha premuto il grilletto. Quelle pallottole avrebbero dovuto uccidere e, tutti ne sono convinti, avrebbero potuto uccidere anche innocenti. Per il momento questa è l’unica certezza. Intorno alle 11.30 nella trafficatissima via Orsini, al rione Tamburi di Taranto, il «piombo» è tornato a farsi sentire.

Alcuni colpi sparati da una pistola, probabilmente, avrebbero voluto freddare qualcuno in particolare. Forse un regolamento di conti, forse un raid punitivo in pieno stile, forse un avvertimento. Fortunatamente, però, quei colpi, non hanno ucciso. 

Sul posto sono intervenuti i poliziotti di alcune volanti ai quali, adesso, spetta il compito di indagare su questa misteriosa mattinata di fuoco. Importante sarà l’esame dei filmati delle telecamere di videosorveglianza e degli elementi che sono stati rinvenuti sul posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie