Lunedì 06 Luglio 2020 | 08:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
Il caso
Taranto, Ilva, appello a Conte: «Basta con Mittal, adesso ci coinvolga»

Ilva Taranto, appello a Conte: «Basta con Mittal, adesso ci coinvolga»

 
Polveri sottili
Arcelor Mittal, Bonelli: «L'inquinamento a Taranto è legalizzato. Indaghi la Procura»

Arcelor Mittal, Bonelli: «L'inquinamento a Taranto è legalizzato. Indaghi la Procura»

 
Il video
Il grazie di Pupi Avati ad una libreria di Taranto: «Coraggio, resistete!»

Il grazie di Pupi Avati ad una libreria di Taranto: «Coraggio, resistete!»

 
Ambiente
Mittal Taranto, vento sposta polveri sulla città: la denuncia degli ambientalisti

Mittal Taranto, vento sposta polveri sulla città: la denuncia degli ambientalisti VD

 
la scoperta
Taranto, usava carta prepagata per truffe online: denunciato

Taranto, usava carta prepagata per truffe online: denunciato

 
la denuncia
Taranto, sindaci e enti locali: «Miattal come Ustica, muro di gomma»

Taranto, sindaci e enti locali: «Mittal come Ustica, muro di gomma»

 
fase3
Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

 
il futuro del siderurgico
Mittal Taranto, ministro Patuanelli: «Lo Stato c'è, l'azienda è remissiva»

Mittal Taranto, Patuanelli: «Lo Stato c'è, l'azienda è remissiva»

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNel Barese
Castellana Grotte: droga, armi e un deposito di auto rubate, 6 arresti

Castellana Grotte: droga, armi e un deposito di auto rubate, 6 arresti

 
LecceNel Salento
Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

 
BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

I controlli

Taranto, guerra alle cozze abusive e pericolose: sequestrati altri 3 quintali

Blitz di Polizia e Guardia costiera in alcuni box dove un gruppo di giovani stava sgusciando mitili da distribuire alle bancarelle

Continuano i controlli di Polizia e Guardia costiera finalizzati a garantire il rispetto delle norme igieniche nella  ommercializzazione di prodotti ittici ed, in particolare, di mitili.

I controlli del Commissariato Borgo e dei militari della Guardia Costiera si sono incentrati su alcuni box sotterranei situati nel Quartiere Paolo VI, dove si era notato uno strano movimento di trasporto e spostamento continuo di mitili. I sospetti hanno trovato conferma quando, all’interno di uno di questi box, sono stati trovati tre ragazzi di 21 e di 19 anni, intenti a sgusciare cozze ed a confezionarle in vaschette di plastica, quasi sicuramente destinate alla vendita sulle bancarelle abusive sparse in città.

Come accertato dai militari e dagli ispettori della Asl, oltre alle carenti e pessime condizioni igienico-sanitarie, le cozze erano prive dei prescritti certificati di tracciabilità. Complessivamente, sono state sequestrate 250 vaschette da 500 grammi ciascuna e 15 sacchi da 11 Kg di cozze ancora da trattare, per un totale di quasi tre quintali.

I tre giovani trovati intenti al lavoro sono stati denunciati per commercio di sostanze alimentari nocive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie