Venerdì 18 Gennaio 2019 | 19:31

NEWS DALLA SEZIONE

Un 53enne

Lecce, incendia la casa destinata alla moglie e fugge: preso a Bari dopo folle corsa

L'uomo ha dato fuoco all'appartamento di Racale poi è scappato verso Bari: bloccato sulla 16 nei pressi di Mola

Prima ha dato fuoco a un'abitazione in provincia di Lecce destinata alla moglie a seguito della separazione, poi è fuggito ed è stato catturato dai Carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento conclusosi con un incidente alle porte di Bari. Protagonista della movimentata mattinata, il 53enne Quintino Reho. L'uomo, in base a una prima ricostruzione della dinamica dei fatti, questa mattina poco dopo le 7 avrebbe dato fuoco alla sua abitazione a Racale che, a quanto sembra, era stata destinata alla moglie. L'incendio, domato dai Vigili del fuoco, provocava danni agli arredi dell'appartamento ma provocavano anche un indebolimento della struttura portante dell'immobile che veniva dichiarato inagibile.

Tuttavia, nel corso di un controllo, all'interno dell'appartamento venivano trovate due taniche con liquido infiammabile, sequestrate dai militari. Le indagini portavano gli investigatori sulle tracce del 53enne che si era allontanato a bordo di una auto Volkswagen Bora munita di dispositivo antifurto Gps: grazie al sistema di geolocalizzazione, l'auto veniva intercettata sulla statale 16 nei pressi di Mola di Bari dove terminava la corsa al centro della carreggiata. Reho veniva quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e attentato alla sicurezza dei trasporti, nonchè denunciato a piede libero per incendio doloso. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400