Mercoledì 21 Novembre 2018 | 11:07

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Afghanistan: attacco suicida a Kabul, almeno 40 morti

Afghanistan: attacco suicida a Kabul, almeno 40 morti

 
ROMA
Nucleare: centrale Garigliano, alternatore va in demolizione

Nucleare: centrale Garigliano, alternatore va in demolizione

 
ROMA
Mogherini lancia allarme, "missione Sophia a rischio"

Mogherini lancia allarme, "missione Sophia a rischio"

 
ROMA
Vigili fuoco: FI Camera incontra discontinui,"siamo con voi"

Vigili fuoco: FI Camera incontra discontinui,"siamo con voi"

 
ROMA
La giornata mondiale dell'infanzia a Budadpest

La giornata mondiale dell'infanzia a Budadpest

 
ROMA
Egitto: celebrazioni per il compleanno del profeta Maometto

Egitto: celebrazioni per il compleanno del profeta Maometto

 
ROMA
Brasile: il futuro ministro della Giustizia, Sergio Moro

Brasile: il futuro ministro della Giustizia, Sergio Moro

 
ROMA
Il presidente cinese Xi Jinping in visita nelle Filippine

Il presidente cinese Xi Jinping in visita nelle Filippine

 
Aquarius: Msf, attacco inquietante e strumentale

Aquarius: Msf, attacco inquietante e strumentale

 
Forti piogge a Londra

Forti piogge a Londra

 
La giraffina Ella nel Tiepark di Berlino

La giraffina Ella nel Tiepark di Berlino

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'anticipo

Foggia le azioni dei gol della vittoria con il Perugia

Vince e con merito un Foggia capace di costruire nella prima frazione la vittoria e poi di difenderla con i denti nella ripresa. Primo successo casalingo stagionale dopo tre pareggi consecutivi e soprattutto tre punti che consentono alla squadra di Stroppa di respirare in classifica. Punti pesanti perché conquistati contro un Perugia molto forte, anche se alla quarta sconfitta nelle ultime cinque di campionato.

Rossoneri in vantaggio dopo 12’ minuti: Mazzeo conquista palla e dialoga con Agazzi e Chiricò, sfera a Gerbo che salta un paio di difensore e appena in area pesca con un bellisismo diagonale l’angolo destro di Rosati.

La reazione degli umbri è veemente, Beldinelli e Di Carmine ci provano, la difesa rossonera non sembra sempre impeccabile ma resiste. Beretta in due occasioni allegerisce la pressione del Perugia. Il Foggia tuttavia non rinuncia alla manovra e al 27’ costruisce il gol del raddoppio: Beretta serve Vacca che sul filo del fuori gioco serve Mazzeo, l’ex perugino scavalca con un pallonetto Rosati in uscita e deposita in rete a porta vuota.

La squadra di Stroppa tiene il campo, ma nei secondi finali del primo tempo il Perugia riapre la gara: Han in area cerca il contatto con Coletti e l’arbitro assegna il rigore trasformato da Di Carmine. Rigore molto generoso quello concesso da Di Paola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400