Venerdì 19 Luglio 2019 | 23:31

NEWS DALLA SEZIONE

Società fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
Lirica
Bari, nel 2020 al Petruzzelli arriva Riccardo Muti: le anticipazioni della stagione

Bari, nel 2020 al Petruzzelli arriva Riccardo Muti: le anticipazioni della stagione

 
L'anniversario
Strage via D’Amelio, a Bari un giardino intitolato all'agente di scorta Loi

Strage via D’Amelio, a Bari un giardino intitolato all'agente di scorta Loi

 
Liquami in mare
Torre Quetta, revocato divieto di balneazione: ok le analisi di Arpa Puglia

Torre Quetta, revocato divieto di balneazione, Decaro contro Aqp: «Basta disservizi»

 
Gli arresti
Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

 
I controlli
Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

 
I nuovi assetti
Bari, finisce la faida di Madonnella: clan Strisciuglio in ritirata

Bari, finisce la faida di Madonnella: clan Strisciuglio in ritirata

 
Il ciak
Riccardo Scamarcio a Gravina, al via le riprese del film «Ciccio Paradiso»

Riccardo Scamarcio a Gravina, al via le riprese del film «Ciccio Paradiso»

 
La tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BrindisiPer un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

All'Ospedaletto

Bari, colori e fumetti: così la nuova radiologia è a misura di bimbo

Inaugurato il reparto di radiologia pediatrica con il presidente Emiliano

BARI - Tra fumetti, pesciolini e colori è stato inaugurato il nuovo reparto di radiologia pediatrica dell'ospedale Giovanni XXIII di Bari dotato di tecnologie avanzate. Tutto ora è a misura di bambino e le grosse macchine per fare la Tac non fanno più così paura.

Il progetto, finanziato con 2 milioni di euro di fondi strutturali europei, rientra nel più ampio piano di riqualificazione del pediatrico, che in sei mesi ha investito altri 600mila euro per 545 interventi di manutenzione ordinaria.
Al taglio del nastro hanno partecipato anche il presidente della Regione con delega alla Salute, Michele Emiliano, e il sindaco di Bari, Antonio Decaro.

L’inaugurazione del nuovo reparto, con porte colorate e disegni su pareti e pavimenti per mettere i bambini a proprio agio, è stata l’occasione per presentare la nuova area giochi e gli ambienti per la scuola, l’apertura di uno sportello Inps - il primo in Italia all’interno di un ospedale - e per annunciare il progetto 'hospitality' che comprenderà un rinnovato pronto soccorso con spazi esterni adibiti a verde e giochi.
«Nel giro dei prossimi 8-12 mesi - ha spiegato il direttore generale del Policlinico, Giovanni Migliore - avremo un’area di emergenza integrata con la diagnostica con un nuovo laboratorio e già oggi dotata di tutte le risorse umane di cui ha bisogno».

Il dg ha ricordato, infatti, che in sei mesi sono stati assunti 25 nuovi medici, portando l’organico attualmente in servizio a 157 unità su un fabbisogno di 164, gli infermieri sono 304 a fronte dei 293 previsti, mentre gli operatori sanitari sono 70 sui 165 necessari in attesa di un prossimo concorso.

L’ospedale, primo in Italia, sarà inoltre dotato di uno sportello Inps, aperto per il momento un pomeriggio a settimana, "per dare un supporto concreto alle famiglie che, in particolari momenti della loro vita - ha spiegato il dg Inps Puglia, Maria Sciarrino - hanno bisogno di assistenza per accedere ai servizi che Inps eroga dal punto di vista della concessione dei benefici per l’invalidità civile, indennità di frequenza e altre prestazioni».

LE PAROLE DI EMILIANO - «La Puglia è il miglior sistema sanitario nazionale da Roma in giù. Non si può guardare sempre la parte negativa, che pure esiste e contro la quale lavoriamo ogni giorno». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e assessore regionale alla Sanità, Michele Emiliano, partecipando alla cerimonia di inaugurazione del nuovo reparto di radiologia nell’ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari.

«Questo ospedale era privo di interventi da più di 20 anni - ha rilevato Emiliano - provate a immaginare come si era ridotto, e adesso abbiamo iniziato a rimetterlo in sesto e speriamo che partendo da questo nuovissimo reparto di radiologia, le cose siano anche percepite» ha detto Emiliano.

«Inauguriamo una struttura al giorno in tutta la Puglia - ha aggiunto - un grandissimo lavoro si sta realizzando. Nella sanità pugliese lavorano 45mila persone, i luoghi da sistemare e rimettere a posto sono centinaia e i problemi che abbiamo trovato 4 anni fa erano tantissimi. Mi rendo conto che nonostante tutto questo lavoro siamo ancora percepiti come una sanità in affanno, ma non è così, fermo restando che possiamo migliorare ancora moltissimo». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie