Venerdì 27 Maggio 2022 | 01:15

In Puglia e Basilicata

Il 70% delle donne le riuserebbe

Coppette mestruali, la rivista scientifica Lancet e nuovi studi le promuovono

salute delle donne

Le coppette mestruali compatte in silicone medicale, nuova scelta delle donne per una migliore gestione del ciclo mestruale

10 Marzo 2020

Nicola Simonetti

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Le coppette mestruali compatte in silicone medicale, nuova scelta delle donne per una migliore gestione del ciclo mestruale.

Uno studio pubblicato su The Lancet (https://www.thelancet.com/).

Afferma che il 70% delle donne che le hanno usate, vogliono continuare farlo , pur se serpeggiano dubbi e riserve non fondati.

 “Come suggerisce il nome, le coppette mestruali sono dei piccoli contenitori a forma di campana, che si inseriscono nel canale vaginale e che servono a raccogliere, Esse - dice Manuela Farris, ginecologa e consigliere Società italiana di Contraccezione - si ripiegano per essere inserite e sul fondo hanno una parte allungata per essere facilmente afferrate. Raccogliere dunque e non assorbire: questa la principale differenza con gli assorbenti esterni, interni o lavabili che riserva una serie di vantaggi quali la minore necessità di cambiarsi e la mancanza di sviluppo di allergie in chi ha già avuto reazioni allergiche agli assorbenti”

Il lavoro scientifico pubblicato su The Lancet ne conferma il livello di sicurezza e di affidabilità: 43 studi hanno coinvolto 3.300 donne e ragazze che vivono in diversi paesi del mondo e altri 4 studi hanno coinvolto circa 300 donne, hanno poi confrontato le perdite tra coppette mestruali e assorbenti o tamponi usa e getta non rilevando modifiche né aumentato rischio di infezioni.

“Uno studio https://www.thelancet.com/ - continua la dr Fabris – ha, anche, analizzato la quantità complessiva di flusso mestruale che una donna registra per tutta la durata del ciclo. Se si tratta di un flusso normale la quantità corrisponde a circa 35-40 ml, se abbondante supera i 80 ml, che rispettivamente corrisponde a una media di 2-3 fino a 5-6 cucchiai. Si tratta di un paramentro (quello dei cucchiai) poco diffuso ma aiuta molto le mie pazienti a rendersi conto della reale quantità di flusso e a comprendere come una coppetta possa essere rimossa dopo 8-10 ore, valutando la tipologia migliore di coppette a disposizione a seconda del flusso. Si tratta di una valida alternativa agli assorbenti, anche per le donne con flussi abbondanti, abituate a doversi cambiare almeno 4-5 volte al giorno e a sentirsi limitate nei movimenti”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Calendario dei post

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725