Venerdì 04 Dicembre 2020 | 16:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il punto
Il controllo della glicemia nei diabetici: innovazione e politica sanitaria

Il controllo della glicemia nei diabetici: innovazione e politica sanitaria

 
Il caso
Covid e malattie neurologiche al 51° congresso nazionale

Covid e malattie neurologiche al 51° congresso nazionale

 
Il caso
Pmw, malattia congenita: stravolge la persona e la famiglia

Pmw, malattia congenita: stravolge la persona e la famiglia

 
L'iniziativa
Psoriasi, un corto per superare vergogna, depressione, isolamento e liberare le proprie emozioni

Psoriasi, un corto per superare vergogna, depressione, isolamento e liberare le proprie emozioni

 
Giornata mondiale del diabete 2020
Ipoglicemia: minaccia che arriva all’improvviso. La campagna per informare pazienti

Ipoglicemia: minaccia che arriva all’improvviso. La campagna per informare pazienti

 
l'emergenza
Puglia, tamponi agli operatori sanitari: positivi solo 0,5% su 2967

Puglia, tamponi agli operatori sanitari: positivi solo 0,5% su 2967

 
Salute
Il 14 novembre è la giornata mondiale del diabete

Il 14 novembre è la giornata mondiale del diabete

 
Sanità
«Sì a gestione efficace Covid, ma non a scapito malattie croniche»: l'appello di Amici Onlus, Cittadinanzattiva, Anmar, Apmarr e Apiafco

«Sì a gestione efficace Covid, ma non a scapito malattie croniche»: l'appello di Amici Onlus, Cittadinanzattiva, Anmar, Apmarr e Apiafco

 

Il Biancorosso

Serie C
Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraControlli della polizia
Matera, violano misure anti Covid, nei guai titolari di due esercizi commerciali

Matera, violano misure anti Covid, nei guai titolari di due esercizi commerciali

 
Batla decisione
Barletta, il sindaco riapre cimitero chiuso per le troppe salme in attesa

Barletta, il sindaco riapre cimitero chiuso per le troppe salme in attesa

 
Barila tradizione
Bari Vecchia, presepi solo per pochi intimi. Gli organizzatori: «Li allestiremo»

Bari Vecchia, presepi solo per pochi intimi. Gli organizzatori: «Li allestiremo»

 
TarantoLa decisione
Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

 
PotenzaNel Potentino
Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

 
LecceNel Salento
Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende

Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende. A Noci mucche uccise da fulmine

 
Brindisinel Brindisino
Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

 
FoggiaGuardia di Finanza
Vendevano gasolio illegalmente: scoperti 2 depositi nel Foggiano, 7mila litri sequestrati

Vendevano gasolio illegalmente: scoperti 2 depositi nel Foggiano, 7mila litri sequestrati

 

i più letti

Studio su 100.902 persone

Bere tè tre volte a settimana per una vita più lunga e sana

Il consiglio è del dr Dongfeng Gu, dell’Accademia cinese delle scienze mediche di Pechino

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Tè verde

“Bere tè almeno tre volte a settimana per assicurarsi una vita più lunga e più sana”. Il consiglio è del dr Dongfeng Gu, dell’Accademia cinese delle scienze mediche, Pechino, coautore di uno studio su 100.902 persone partecipanti al progetto China-PAR2, pubblicato ieri sull' “European Journal of Preventive Cardiology”.

"È risultato – aggiunge il dr Xinyan Wang, primo autore dello studio - che il consumo abituale di tè riduce i rischi di malattie cardiovascolari e di morte per tutte le cause. Tali effetti sono più evidenti nelle persone che consumano abitualmente tè verde." In particolare, questi ultimi hanno vissuto 1,26 anni più dei loro coetanei non consumatori di tè, hanno dimostrato di correre il 20% in meno di rischio di cardiopatie e ictus il cui esito di morte è ridotto, a sua volta, del 22%. Inoltre, il rischio di morte per tutte le cause si riduce del 15%.

Conservare l’abitudine di bere tè (verde) per lungo periodo vuol dire, secondo l’indagine cinese, correre rischio inferiore del 39% di malattie cardiache e ictus, del 56% di malattie cardiache e ictus fatali e del 29% di morte per tutte le cause rispetto a non bevitori abituali di tè.

Importante – dice il dr. Dongfeng Gu - il tipo di tè consumato. Quello verde, che presenta una più elevata ricchezza di polifenoli, ha dimostrato di abbassare del 25% i rischi rilevati.

La fermentazione cui è sottoposto il tè nero ossida i polifenoli con possibile perdita della loro attività. Inoltre il “nero” lo si prende, quasi sempre, nel latte, cosa che ne riduce gli effetti benefici sul’apparato dì cardiovascolare.

Ma perché il tè verde si è rivelato sessista? I suoi effetti benefici sono ridotti nettamente nelle donne sì rispetto agli uomini. Secondo il dr Wang la ragione è nella costanza nell’assunzione di tè che gli uomini osservano più delle proprie compagne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie