Lunedì 03 Ottobre 2022 | 08:07

In Puglia e Basilicata

La denuncia di Anffas Puglia

Disabili dimenticati anche in tempi di Coronavirus

Disabili dimenticati anche in tempi di Coronavirus

Angelo Riccardi, presidente Anffas Puglia e Basilicata

Sgomento tra associazioni e familiari

08 Marzo 2020

Michele Pacciano

DiversaMente

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

Le persone con disabilità sono le più fragili, notoriamente molti di loro hanno le difese immunitarie più basse rispetto ai pazienti normodotati. Eppure nei decreti di contrasto all’epidemia del coronavirus non si fa espressa menzione di questa fascia di popolazione. il vasto mondo delle cooperative sociali e delle organizzazioni di volontariato che offrono servizi e assistenza alle persone con disabilità brancolano nel buio rispetto alle più appropriate strategie di specifico intervento da adottare.

Forse per questa particolare fascia di utenza non bastano le norme di buon senso che sono state adottate finora. L’accorata e ferma denuncia viene dal Presidente di ANFFAS Puglia e Basilicata Angelo Riccardi, che con una lettera aperta al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e al sindaco di Bari Antonio Decaro, nella sua veste di presidente dell’Unione comuni italiani, si fa portavoce di alcune domande, che per molte famiglie con disabilità, non trovano un’adeguata risposta e aggiungono dramma al dramma. Forse una riflessione aggiuntiva su questo tema andrebbe politicamente programmata è fatta in tempi brevi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Calendario dei post

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725