Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 10:31

Bonifiche a Taranto

Video: Emiliano firma l'accordo
per salvare i 120 ex Isolaverde

Sono a disposizione sei milioni di euro - quattro milioni provenienti dai fondi del commissario per le bonifiche e due dalla Regione Puglia - per la formazione professionale e la ricollocazione dei 120 ex operai di «Taranto Isolaverde», la società in house della Provincia fallita nel 2016. E’ quanto emerso oggi a margine della sottoscrizione dell’accordo da parte del governatore pugliese Michele Emiliano e del commissario per le bonifiche Vera Corbelli. Presente anche Leo Caroli, coordinatore della task force regionale per il Lavoro ed ex assessore regionale al Lavoro.

I lavoratori saranno assunti a tempo determinato da Infrataras, società partecipata dal Comune, ma in seguito - grazie alle capacità acquisite - potrebbero far parte di un vero e proprio 'Distretto delle bonifichè. «Stiamo realizzando grazie a questa formidabile energia tra livelli istituzionali - ha sottolineato Caroli - un progetto fortemente innovativo che ribalta il rapporto culturale tra Taranto e le crisi, perché stiamo trasformando un punto di debolezza, il fallimento di Isolaverde, in una opportunità non soltanto di lavoro ma di inclusione sociale e di prospettiva. Taranto diventa un esempio per tanti territori di Puglia e d’Italia. Più di 120 persone vengono assunte per bonificare e mettere in sicurezza - ha concluso - parte o tutto il sito di interesse nazionale che è soggetto alle bonifiche». A breve verrà costituito un gruppo tecnico che dovrà gestire assunzioni e riqualificazione degli operai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione