Cerca

giornata del malato

Tra devozione e preghiera: a Lourdes la fiaccolata serale


DI ANNADELIA TURI

Le fiaccole accese, il Rosario stretto tra le mani, un popolo di fedeli che avanza a passo lento, in silenzio e in preghiera. A partire dalle 21 i pellegrini di Lourdes vivono uno dei momenti religiosi più attesi nei pellegrinaggi: la processione mariana con le fiaccole. Un appuntamento dal significato spirituale profondo che testimoia il popolo di Dio in cammino, alla ricerca della misericordia e della pace.
intervista Cacucci
Dalla Grotta delle Apparizioni i pellegrini raggiungono la grande esplanade per ricevere la benedizione del Vescovo e dei Sacerdoti presenti. Ad animare processione, la recita del Rosario e il canto dell’Ave Maria in tutte le lingue, composto nel 1873 su un’antica melodia dei Pirenei. Il Rosario, preghiera mariana per eccellenza, ritma il passo del pellegrino, meditando misteri diversi. In cammino con Maria i pellegrini sfidano il freddo e la stanchezza del giorno per mettere in pratica il comando che la stessa Vergine chiese alla piccola Bernadette: “voglio che qui si venga in processione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione