Cerca

Domenica 25 Febbraio 2018 | 13:01

Operazione della Polizia

Bitonto, nei sottani della mala cocaina e pistola: preso spacciatore

Un pregiudicato bitontino, Carmine Leone, è stato arrestato dalla Polizia dopo un inseguimento sui tetti nel centro storico del comune finito alla ribalta della cronaca per l'omicidio di una anziana, uccisa per caso nel corso di una sparatoria tra malavitosi avvenuta il 30 dicembre scorso.

Gli agenti del commissariato, unitamente alle unità cinofile di Bari hanno notato il giovane che alla vista dei poliziotti è fuggito: è iniziato un inseguimento sui tetti che si è concluso con l'arresto di Leone che in un borsello che portava a tracolla aveva 30 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 21 gr., 120 dosi di hashish, per un peso complessivo di 168 gr., 49 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 66 gr., la somma in contanti di 190,00 euro, suddivisa in banconote di piccolo taglio e ritenuta provento dell’attività di spaccio, ed un telefono cellulare.

Nell’ambito dei controlli, inoltre, in un sottano disabitato ubicato in corte Abbenanti, grazie al fiuto del cane lupo antidroga “Amira”, sono stati rinvenuti e sequestrati circa 500 gr. di sostanze stupefacenti, 320 dosi di cocaina per un peso complessivo di 135 gr e 250 “tocchetti” di hashish per un peso complessivo di 350gr., un borsello in pelle di colore nero contenente una pistola semiautomatica con matricola abrasa, ben oliata, modello GT 21 cal. 9X21 completa di caricatore, marca Tanfoglio, e 43 cartucce calibro 9x21, il tutto abilmente occultato in una credenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione