Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 03:21

«l'editoriale»

Bari, Mingo inaugura
il superponte
ancora senza nome


«Venghino signori, venghino»: dopo il premieri Renzi non poteva mancare l'inaugurazione parallela di Mingo. Il celebre attore, superando ogni controllo di sicurezza, è riuscito a tagliare per primo il nastro della grande opera che scavalca il cimitero e il palallo di giustizia. In un suo "editoriale" ironizza la pontemania che impazza in queste settimane a Bari, prima per dare un nome all'opera e adesso per provare l'emozione di percorrerla. Con tutte le conseguenze per il traffico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione