Cerca

Lunedì 21 Maggio 2018 | 05:21

Calci e pugni

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, la denuncia dei genitori per bullismo in una scuola. A scoprire tutto è stata la madre che ha ricevuto in chat il video nel quale vengono riprese le violenze

LECCE - I genitori di un ragazzo di 17 anni hanno presentato un esposto in Procura a Lecce nel quale denunciano che il giovane sarebbe stato vittima di atti di bullismo a scuola: picchiato e umiliato dai compagni di classe. Allegando alla denuncia anche un video. Lo scrive il Quotidiano di Lecce. Il filmato sarebbe stato girato da un altro amico del giovane. Si vede in particolare uno studente che aggredisce il compagno tirandogli calci e minacciandolo con una sedia. Secondo la famiglia, il ragazzo avrebbe subito soprusi, umiliazioni e botte fin dall’inizio dell’anno scolastico. A scoprire tutto è stata la madre che ha ricevuto in chat il video nel quale vengono riprese le violenze. Il ragazzo le avrebbe confermato quanto accaduto.

 
«Gli toglievano la maglia e la usavano come 'cancellinò della lavagna. Non solo aggressioni - sul suo corpo c'erano segni che lui ha sempre cercato di minimizzare - ma anche umiliazioni per il 17enne aggredito in classe a Lecce;. Lo riferisce, interpellato dall’Ansa, l’avvocato Giovanni Montagna che ha presentato un esposto in Procura per atti di bullismo a scuola.

«E' un ragazzo molto introverso, chiuso ma che ha sempre avuto un brillante rendimento scolastico. Da settembre, da quando sarebbero iniziati questi episodi, invece è calato notevolmente», racconta Montagna. Il giovane aveva negato alla madre di avere problemi in classe fino al 7 aprile quando lei ha ricevuto un whatsapp con un video che ritraeva il figlio vittima di atti di bullismo a scuola da parte di un compagno che lo prendeva a calci e lo minacciava con una sedia. Il video le è arrivato grazie ad un amico del 17enne che ha voluto cercare di aiutare la vittima. Quando la mamma ha chiesto spiegazioni, il giovane preso di mira dai bulli ha cercato di minimizzare. Non è ancora chiaro quanti partecipassero alle vessazioni. Sarà il lavoro della Procura a dover cercare di fare chiarezza».

Nel video si sentono alcune voci che, secondo l'interpretazione della mamma riferita all’avvocato, rivelerebbero la volontà di un amico - ma dal filmato emerge la partecipazione almeno di un’altra persona - di aiutare la vittima di bullismo a scuola a uscire dalla situazione di umiliazione. «Sicuro che stai registrando?», inizia uno dei due. «Sì», risponde l’altro. Poi, in dialetto leccese: «Così lo mettiamo a posto proprio». "Ma a tutto io devo pensare?», è la conclusione del dialogo. Da parte della scuola ci sarebbe stata massima collaborazione e interesse a far luce sull'accaduto.

73100 Lecce LE, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Chiude ristorante con menù a base di serpenti a Taiwan

Chiude ristorante con menù a base di serpenti a Taiwan

 
Chiude ristorante con menù a base di serpenti a Taiwan

Chiude ristorante con menù a base di serpenti a Taiwan

 
La sindaca di Roma Virginia Raggi al Foro Italico

La sindaca di Roma Virginia Raggi al Foro Italico

 
Matteo Salvini nel gazebo della Lega a Fiumicino

Matteo Salvini nel gazebo della Lega a Fiumicino

 
Corrida in Francia per la 'Feria de Pentecote'

Corrida in Francia per la 'Feria de Pentecote'

 
Lancia figlia da ponte A14 e minaccia suicidio

Lancia figlia da ponte A14 e minaccia suicidio

 
Spagna: pellegrinaggio nel villaggio di El Rocio

Spagna: pellegrinaggio nel villaggio di El Rocio

 
Kathmandu: l'alpinista veterano nepalese Kami Rita Sherpa

Kathmandu: l'alpinista veterano nepalese Kami Rita Sherpa

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 
Bari, furto d'auto in direttaarriva la Polizia: 2 arresti

Bari, furto d'auto in diretta
arriva la Polizia: 2 arresti Vd

 
Rubarono gommone in portodi Otranto: presi due baresi

Rubarono gommone in porto
di Otranto: presi due baresi Vd

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Mondo TV
Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

 
Italia TV
Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

 
Economia TV
La rottamazione fa il pieno

La rottamazione fa il pieno

 
Spettacolo TV
A Cannes doppio premio per l'Italia

A Cannes doppio premio per l'Italia

 
Sport TV
Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

 
Meteo TV
Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

 
Calcio TV
Ultima di campionato, ma giochi fatti

Ultima di campionato, ma giochi fatti