Mercoledì 15 Agosto 2018 | 01:17

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il ricordo di Don Tonino Bello

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Gioia incontenibile ad Alessano, città natale di don Tonino Bello, per l'incontro con Papa Francesco

ALESSANO - Gioia incontenibile nella città natale di don Tonino Bello per l’incontro con Papa Francesco. Le emozioni e le testimonianze raccolte dall’inviata di Vatican News nel video pubblicato sul canale ufficiale di Youtube.

Il ricordo di Papa Francesco di Don Tonino Bello: «I poveri sono realmente la ricchezza della Chiesa».

Il Pontefice era arrivato alle 9 ad Alessano, nel Salento, la cittadina che diede i natali a don Tonino Bello il 18 marzo 1935, prima tappa della sua odierna visita in Puglia. L'elicottero del Pontefice, proveniente dall'aeroporto militare "Fortunato Cesari" di Galatina (il Papa vi è giunto in aereo da Roma), è atterrato nel parcheggio adiacente il cimitero di Alessano, dove don Tonino Bello, che fu vescovo di Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo- Terlizzi e di cui oggi ricorre il 25/o anniversario della morte, è sepolto.

Papa Francesco è accolto da mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, e dal sindaco di Alessano, Francesca Torsello. Il Pontefice si reca quindi presso la tomba di don Tonino Bello per un momento di preghiera, quindi ne saluta i familiari. Successivamente, raggiunge il piazzale antistante il Cimitero per l'incontro con i fedeli. 

Papa Francesco, nel cimitero di Alessano, si è raccolto in preghiera sulla tomba di don Tonino Bello, semplice e spoglia, rimanendovi in raccoglimento per alcuni minuti. Il Papa vi ha deposto un mazzo di fiori bianchi e gialli. 
Il Pontefice saluta quindi i familiari dell’ex vescovo di Molfetta, di cui oggi ricorre il 25/o anniversario della morte, in particolare i due fratelli Trifone e Marcello.

Sulla tomba c'è scritto, semplicemente, «Don Tonino Bello, terziario francescano, vescovo di Molfetta-Rivo-Giovinazzo-Terlizzi». Dopo aver pregato per cinque minuti davati alla tomba, il Papa si è raccolto in preghiera anche davanti alla vicina tomba della madre del presule.

Papa Francesco ha poi salutato nel cimitero un gruppo di familiari di don Tonino, i fratelli Trifone e Marcello e i nipoti con i rispettivi figli, scambiando con tutti strette di mano, parole di ricordo del vescovo scomparso 25 anni fa, e accarezzando e baciando i bambini. 

Dopo la sosta nel cimitero di Alessano, la preghiera sulla tomba di don Tonino Bello e il saluto ai familiari, Papa Francesco è salito su una piccola «papamobile» elettrica per recarsi nel piazzale antistante dove incontra i fedeli. Oltre ventimila le persone presenti, che lo hanno accolto calorosamente, con applausi e ovazioni, grida «Viva il Papa» e sventolii di bandiere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ninfee in un laghetto del Luisenpark, a Mannheim

Ninfee in un laghetto del Luisenpark, a Mannheim

 
Al via il Festival degli Elefanti a Nuova Delhi

Al via il Festival degli Elefanti a Nuova Delhi

 
Genova, soccorritori al lavoro dopo il crollo del ponte

Genova, soccorritori al lavoro dopo il crollo del ponte

 
Banda Aceh, scolaro indonesiano riceve una vaccinazione

Banda Aceh, scolaro indonesiano riceve una vaccinazione

 
Francoforte, locande pronte per il Festival del vino di mele

Francoforte, locande pronte per il Festival del vino di mele

 
Bagno nelle piscine termali di Ovca, Belgrado

Bagno nelle piscine termali di Ovca, Belgrado

 
Controlli della polizia dopo incidente a Londra

Controlli della polizia dopo incidente a Londra

 
I danni causati dall'alluvione nelle Filippine

I danni causati dall'alluvione nelle Filippine

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS