Giovedì 16 Agosto 2018 | 08:06

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La puntata di stasera

Grano «tossico» e controlli
A Report il caso Bari

La vicenda del grano proveniente dal Canada (da cui l'Italia importa metà del fabbisogno) e del glifosato, sostanza su cui si dibatte sulla sua tossicità.

Cosa c'è a monte della pasta che mangiamo? Nel solo 2016 l’Italia ne ha importato 2,3 milioni di tonnellate di grano, poco meno della metà proviene dal Canada, il più grande produttore mondiale. Peccato che negli sterminati campi nordamericani si faccia larghissimo uso di Roundup - il diffusissimo diserbante a base di glifosato prodotto dalla Monsanto - anche nella fase di preraccolta; una pratica che in Italia è vietata. E purtroppo nel nostro Paese non ci sarebbe alcun laboratorio pubblico in grado di fare queste analisi: la conferma arriva dall'ufficio periferico del Ministero della salute di Bari al centro mesi fa di un enorme sequestro di una partita di grano (poi restituita) di cui proprio la Gazzetta diede pe prima la notizia. Di questo e di altro si occuperà l'inchiesta "Che Spiga" a cura di Report (Manuele Bonaccorsi) che ha approfondito che tipo di controlli si eseguono al porto di Bari.

Secondo l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) il glifosato potrebbe avere effetti cancerogeni; una tesi smentita dall’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare. La diatriba è ancora in corso: il prossimo 9 Novembre la Commissione Europea deciderà se autorizzare o meno per altri cinque anni l’uso del glifosato. Per cercare di capire quanto erbicida mangiamo con un piatto di spaghetti, Report ha portato in laboratorio sei diversi tipi di pasta di grano duro, assai diffusi sui nostri scaffali: i risultati delle analisi nella puntata lunedì 30 ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagnodella sua ex fidanzata: due in in fin di vita

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagno della sua ex fidanzata: due in fin di vita

 
Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono due giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

San Marco in Lamis, trovato
morto accanto al trattore:
incidente o omicidio?

 
Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

 
Matera, 15 agosto con capricci?In tanto vanno nel «Palombaro»

Matera, 15 agosto con capricci? In tanti vanno nel «Palombaro»

 
La politica puglia ha mal di social: pochi post per Pd e Fi, boom del video di Salvini

La politica pugliese ha mal di social: pochi post per Pd e Fi, boom del video di Salvini

 
Bari, partono per la Greciai primi truffati del jet rumeno

Bari, partono per la Grecia
i primi truffati del jet rumeno

 
Onorevole, dove vai a Ferragosto?I nostri parlamentari in vacanza

Onorevole, dove vai a Ferragosto? I nostri parlamentari in vacanza

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS