Cerca

Mercoledì 24 Gennaio 2018 | 03:01

operazione della Polizia

Assalto a portavalori in Toscana: arrestati cerignolani

Una banda di otto cerignolani dedita all'assalto di furgoni portavalori è stata arrestata questa mattina all'alba dalla Polizia in una operazione congiunta delle Squadre mobili di Firenze, Pisa, Ancona e Foggia, con il coordinamento e la partecipazione diretta del Servizio Centrale Operativo. Gli arresti, su ordine del gip del tribunale di Pisa, sono stati eseguiti a Cerignola, Firenze e Pisa e si riferiscono a un assalto a un portavalori della ditta BTV Mondialpol avvenuto il 30 settembre dell'anno scorso sull'autostrada A/12 all'altezza di Faglia (Pisa).

In quella circostanza, il gruppo - a bordo di auto con lampeggianti simili a quelli utilizzati dalle forze dell'ordine - fermarono il furgone portavalori  sotto una galleria del tratto di autostrada tra Rosignano e Collesalvetti, in provincia di Livorno, simulando un posto di blocco, aprendo il fuoco con fucili mitragliatori e tentando di squarciare la blindatura con la fiamma ossidrica. Il gruppo armato non riuscì a forzare la blindatura del furgone (trasportava oltre 5 milioni id euro) che resistì ai tentativi di apertura. 

Le successive indagini, coordinate dalla procura della repubblica di Pisa, hanno portato all'identificazione del gruppo d'assalto che sarebbe coinvolto in un analogo precedente episodio commesso nel settembre del 2015 sull’autostrada A/14 nei pressi di Ancona. Gli indagati, nei cui confronti sono state eseguite le ordinanze di custodia cautelare in carcere,  sono accusati, a vario titolo,  di tentata rapina, porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione e riciclaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione