Sabato 21 Luglio 2018 | 05:59

«sos» lavoro

Riesplode la protesta
di Taranto Isolaverde

Sit - in davanti al Comune per sbloccare il progetto Verde amico

Riesplode la protesta di Taranto Isolaverde

PAMELA GIUFRE'

Tornano in piazza i lavoratori dell’ex Taranto Isolaverde. Una cinquantina dei 145 dipendenti di quella che fu la società partecipata della Provincia di Taranto ancora in attesa di essere selezionati per cominciare a lavorare nel progetto “Verde Amico”, ha protestato davanti a Palazzo di Città per alcune ore ieri mattina.

I manifestanti hanno anche minacciato di spostare il sit in all’interno della chiesa del Carmine per sensibilizzare l’opinione pubblica in questo periodo di Quaresima, ripetendo quindi l’iniziativa di protesta già organizzata alcuni giorni prima della Settimana Santa lo scorso anno.

In realtà però ieri mattina stessa, a breve giro di posta, una delegazione di lavoratori è stata ricevuta dall’assessore ai Fondi strategici e alle Partecipate del Comune di Taranto, Massimiliano Motolese. Che ha spiegato ai dipendenti dell’ex Taranto Isolaverde, che «c’è tutta la volontà di venire incontro ad una situazione di estrema difficoltà sociale e lavorativa quale è appunto la loro, ma che bisogna mettersi in regola con quelli che sono tutti gli aspetti normativi».

Motolese, precisa e ricorda inoltre che «il Comune di Taranto si sta facendo carico del fallimento di una società che di fatto appartiene ad un altro ente, la Provincia, ente che avrebbe dovuto intervenire in maniera più incisiva evitando così di creare queste problematiche».

In ogni caso, il Comune va avanti: «Ci siamo dovuti accollare il pacchetto completo, con tanto di deficit amministrativo, finanziario e burocratico e, per colmare tutte le precedenti inadempienze, sono necessari i giusti tempi tecnici. Prima di noi - prosegue l’assessore Motolese - nessuno mai era entrato nel merito di quello che è l’iter burocratico-amministrativo per la messa operativa del progetto. Va, quindi, fatto adesso. Abbiamo anche messo a disposizione 1milione e 400 mila euro per la copertura finanziaria del progetto, nonostante i vecchi impegni non prevedessero che questo importo fosse a carico del Comune, sobbarcandoci quindi oltre che l’onere economico, anche quello organizzativo ed amministrativo».

E intanto, sempre ieri mattina, poco dopo il confronto con Motolese c’è stato l’insediamento della commissione di valutazione delle domande inoltrate dai lavoratori candidati ad entrare a far parte del progetto “Verde Amico”.

«Ho partecipato personalmente all’incontro - dice l’assessore - per avere certezza dell’insediamento e ora seguirò la fase di invio delle lettere di convocazione, per verificare che partano appunto le domande per la selezione del personale. Anche perché ci spiace molto che l’inattività pregressa sia ricaduta su queste 145 famiglie».

«La Naspi - confermano i lavoratori - è oramai scaduta per tutti noi e non abbiamo più alcuna copertura economica. Siamo disperati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

 
Spaccio di droga19 arresti a Taranto

Spaccio di droga
19 arresti a Taranto

 
Ilva, Codacons esclusi da Misepresenta ricorso a Consiglio Stato

Ilva, Codacons esclusi da Mise
presenta ricorso a Consiglio Stato

 
Emissioni di nubi maleodoranti Eni e Hidrochemical a giudizio

Emissioni di nubi maleodoranti
Eni e Hidrochemical a giudizio

 
Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Di Maio: «Hanno fatto un pasticcio. Al via indagine»
Emiliano: Anac ci ha dato ragione

 
Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

 
Emissioni odorigene a Taranto proteste e nuove segnalazioni

Emissioni odorigene a Taranto
proteste e nuove segnalazioni

 
Stalking e sequestro di persona 45enne arrestato a Taranto

Stalking e sequestro di persona
45enne arrestato a Taranto

 

GDM.TV

Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 

PHOTONEWS