Cerca

Martedì 16 Gennaio 2018 | 21:50

Bozza del piano

Taranto, proposta chiusura
al traffico della «ringhiera»

Taranto, proposta chiusuraal traffico della «ringhiera»

FABIO VENERE
Chiudere al traffico corso Vittorio Emanuele II realizzando il doppio senso di marcia in via Garibaldi. È questa una delle proposte contenute nella bozza del Piano urbano per la mobilità sostenibile depositato ieri in commissione Assetto del territorio del Comune di Taranto. Si tratta, in effetti, di una bozza anche perché su un tema così delicato come quello della viabilità cittadina (anzi della mobilità) non potrà non esserci un ampio confronto con le associazioni di categoria dei commercianti, con le aziende di trasporto urbano ed extraurbano oltre che con quelle associazioni particolarmente attive in Città Vecchia che, in questo piano, recita un ruolo strategicamente importante.

Ed allora, cosa prevede quello che negli atti amministrativi viene indicato con l’acronimo Pums? Oltre alla chiusura al traffico della «ringhiera», la nuova organizzazione della mobilità dovrebbe essere accompagnata dall’attivazione di un Intelligent traffic system (Its ovvero sistema di traffico intelligente). Che, con una serie di portali per il riconoscimento delle targhe delle automobili, permetta l’attraversamento mirato del Borgo antico esclusivamente ai residenti (permanenti e temporanei) nell’Isola e a quelli di un’area del centro a ridosso del Ponte Girevole il cui confine potrebbe essere delimitato, ad esempio, da via Pupino o da via Crispi. Quest’area viene denominata dal piano come “zona soggetta a limitazione del traffico di attraversamento”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione