Cerca

6mila metri quadrati

Abusi edilizi, Forestale
sequestra area nel Tarantino

forestale

BARI - Un’area boscata di 6mila metri quadri in cui si è accertata la realizzazione di opere edilizie abusive è stata sequestrata da nell’agro del Comune di Taranto in località 'Blandamurà da personale del Corpo forestale. L'area è ubicata a meno di 300 metri dalla linea di battigia del mare, sul litorale a sud di Taranto.

Le opere edilizie, consistenti nella realizzazione di un tracciato stradale lungo circa 450 metri lineari e di una recinzione metallica perimetrale, sono state eseguite in assenza della preventiva autorizzazione paesaggistica e del permesso di costruire, in un’area di particolare pregio naturalistico ed ambientale costituita da bosco d’alto fusto di pino d’aleppo e vegetazione tipica della macchia mediterranea, con le probabili intenzioni di sfruttarla a fini turistici e ricreativi.

Gli agenti forestali hanno inoltre sottoposto a sequestro i mezzi d’opera per movimento terra rinvenuti all’interno del cantiere. Gli amministratori unici delle due società comproprietarie dell’intera area sono stati denunciati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400