Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 08:35

UN 63enne

Sava, spara e ferisce 33enne
dopo una lite: arrestato dai Cc

La vittima è stata colpita all'addome: non è in gravi condizione. Il feritore è stato rintracciato poco dopo: aveva con sè ancora l'arma, una pistola a tamburo

Sava, spara e ferisce 33ennedopo una lite: arrestato dai Cc

Dopo una lite ha fatto fuoco contro il rivale con una vecchio revolver ferendolo all'addome. Con l'accusa di tentato omidicio e detenzione e porto illegale d'arma, i carabinieri di Sava hanno arrestato il titolare di una pizzeria, il 63enne Ivan Graps, accusato del ferimento di uin 33enne di Francavilla Fontana.

Alle 12 di oggi, dopo una lite iniziata in un locale pubblico e poi proseguita nelle campagne, l'uomo più adulto ha impugnano una pistola a tamburo e ha fatto fuoco due volte, ferendo il 33enne all'addome: quest'ultimo è stato trasportato da un conoscente al pronto soccorso dell'ospedale di Manduria dove sanitari hanno riscontro ferite d'arma da fuoco all'addome. Non è in pericolo di vita.

Le indagini dei Carabinieri hanno consentito di rintracciare e arrestare il feritore,che non si era ancora sbarazzato dell'arma, un revolver detenuto irregolarmente e privo di matricola. L'uomo è stato accompagnato in carcere dove è a disposizione del pm che si occupa del caso, la dott.ssa Giorgia Villa. L’arma è stata sequestrata insieme alle munizioni, ai bossoli e ad un’ogiva, e saranno inviati al RIS di Roma per gli accertamenti balistici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione