Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 06:56

grottaglie

«Per i voli passeggeri
ecco i primi timidi passi»

Borraccino: non bisogna mollare, andiamo avanti con determinazione

«Per i voli passeggeri ecco i primi timidi passi»

GROTTAGLIE - «Dopo una settimana intensa di accadimenti, foriera di tante novità, si muovono i primi timidi passi per l’attivazione dei voli passeggeri da e per Grottaglie: la delibera di indirizzo che gli assessorati al trasporto e allo sviluppo economico della Regione Puglia stanno elaborando, che va ad aggiungersi al documento firmato dalla maggior parte dei consiglieri regionali tarantini e al tavolo istituito in Provincia con consiglieri regionali e sindaci». Il consigliere regionale Mino Borraccino, presidente della seconda Commissione regionale, commenta l’incontro svoltosi nella sede della provincia di Taranto, nel quale si è discusso del futuro dell’aeroporto di Taranto-Grottaglie.

«Significativa e rilevante anche l’audizione del 5 ottobre scorso in seconda Commissione regionale, da me presieduta, cui è seguito l’importante incontro in Provincia a Taranto, assieme a rappresentanti dell’Amministrazione provinciale, a consiglieri comunali di Taranto, ad amministratori del Comune di Grottaglie, a rappresentanti delle associazioni pro aeroporto di Grottaglie e delle associazioni di categoria. Si tratta oramai un segmento sempre più vasto della società tarantina partecipa a questa battaglia di civiltà e democrazia, anche il mondo produttivo, la Camera di Commercio di Taranto, le associazioni di categoria dei commercianti, degli artigiani, degli operatori turistici e degli agricoltori, che si sono aggregati alle associazioni pro aeroporto e chiedono l’attivazione dei voli anche per implementare le attività produttive del territorio».

Per il consigliere regionale, «Sinistra Italiana assicura il suo impegno incessante in tale direzione, poiché crede nelle grandi potenzialità della provincia che, grazie a questa magnifica infrastruttura aeroportuale, può dare sviluppo all’economia ionica. Sappiamo che tutto ciò richiederà ancora molto impegno - scrive il consigliere regionale in una nota -, non bisognerà mollare, bisognerà andare avanti con determinazione perché le cose ottenute sino ad ora sono il frutto del lavoro delle associazioni di volontariato che incessantemente operano in tale direzione».

Il prossimo passo, istituito il tavolo tecnico, sarà seguire il nuovo bando che sarà fatto per i vettori nazionali e internazionali «che giungeranno all’aeroporto di Grottaglie. Tutte iniziative da intraprendere con oculatezza e ponderatezza, a cominciare dall’utilizzo dei 10 milioni di euro, messi a disposizione dall’Enac, per l’ammodernamento dell’aerostazione di Grottaglie».[R.Cap.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione