Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 20:31

Al rione Tamburi

Taranto, evade dai domiciliari
e picchia la ex e il compagno

In manette un 30enne pregiudicato, arrestato dalla Polizia

polizia

E’ evaso dagli arresti domiciliari, ha picchiato la sua ex e il nuovo convivente di lei e si è impossessato della borsa della donna contenente tre cellulari. Poi ha cercato di fuggire nascondendosi tra le antenne del terrazzo, ma è stato scoperto e arrestato dagli agenti della Squadra Volante di Taranto. Si tratta di un 30enne pregiudicato di cui non sono state rese note le generalità per tutelare la vittima.

I poliziotti sono intervenuti in un appartamento di via Machiavelli, al rione Tamburi, subito dopo l’aggressione. La malcapitata, una donna di 24 anni, ha riferito che il suo ex convivente, in evidente stato di alterazione dovuta all’ assunzione di alcool e sostanze stupefacenti, l’aveva raggiunta presso l’abitazione della sorella per poi aggredirla con calci e pugni. L’uomo aveva anche danneggiato mobili e suppellettili e successivamente aveva malmenato l’attuale convivente della donna che si era presentato nell’abitazione dopo qualche minuto. Al termine del litigio l’aggressore aveva lasciato l’appartamento strappando dalle mani della donna una borsa con all’interno tre telefoni cellulari.

Dopo qualche ora, i poliziotti sono tornati sul posto perché la donna aveva segnalato nuovamente al 113 la presenza del suo ex convivente nei dintorni della abitazione. All’arrivo delle Volanti il 30enne ha cercato la fuga sul terrazzo dello stabile, nascondendosi dietro alcune antenne televisive, ma è stato individuato ed arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione