Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 17:19

Preso da Polizia

Taranto, aggredì avvocato dopo
causa separazione: in manette

Gli agenti della Sezione Volanti della Questura di Taranto hanno arrestato un 46enne per minacce e lesioni personali nei confronti di un avvocato. L’uomo, nel pomeriggio del 6 settembre scorso, aveva fatto visita al legale che curava per conto di sua moglie le pratiche della separazione. Durante il colloquio, la discussione è degenerata e il 46enne ha colpito con un pugno al volto l’avvocato, facendolo cadere per terra, per poi prenderlo a calci e impedirgli di fatto di chiedere aiuto.

Dopo l’aggressione, l’uomo lasciò lo studio del professionista rendendosi irreperibile. A seguito delle indagini e grazie alla collaborazione della vittima, con uno stratagemma gli agenti della Volante sono riusciti ad incontrare l’aggressore e a fermarlo.
Due poliziotti, un uomo ed una donna, si sono finti interessati all’acquisto di un immobile e hanno fissato un appuntamento con il 46enne ricercato che curava la vendita della casa.

Dopo alcuni minuti, con l’ausilio di una Volante, giunta successivamente sul posto, gli agenti hanno definitivamente fermato l’autore dell’aggressione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione