Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:32

C'è anche Taranto

L'Italcementi compra
i siti di Cementir

cementir

TARANTO - Anche lo stabilimento Cementir di Taranto, dove lavorano una settantina di unità dopo i ridimensionamenti di questi ultimi anni, entra a far parte del gruppo Italcementi. E’ quest’ultimo infatti ad aver acquisito Cementir Italia dal gruppo Caltagirone. «Italcementi - si rende noto - ha sottoscritto oggi un accordo con Cementir holding per l’acquisto di tutte le attività di Cementir Italia nei business del cemento e del calcestruzzo (incluse le società interamente controllate CementirSacci e Betontir).

L’intesa prevede un investimento di 315 milioni di euro. Saranno conferite a Italcementi 5 cementerie a ciclo completo e 2 centri di macinazione del cemento, per una capacità produttiva installata di 5,5 milioni di tonnellate di cemento, insieme al network dei terminal e degli impianti di calcestruzzo attivi sul territorio nazionale.

Questi asset - si precisa - andranno ad aggiungersi alla struttura industriale Italcementi oggi formata da 6 cementerie a ciclo completo, un impianto per prodotti speciali, 8 centri di macinazione del cemento, 113 impianti di calcestruzzo e 13 cave per inerti». Italcementi sottolinea che «dopo decenni dall’ultima acquisizione, torna per la prima volta a investire e crescere, concentrando la propria attenzione sull’Italia. Un segnale di fiducia verso il Paese e verso il settore».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione