Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 02:58

Salvate in extremis

Scambiano bacche per more
intossicate due martinesi

Una donna di 43 anni e l’altra di 36 ricoverate in Rianimazione: non sono in pericolo di vita

Scambiano bacche per moreintossicate due martinesi

Sarà per il loro colore scuro che alcune bacche di belladonna sono state scambiate da due donne martinesi, una di 43 anni e l’altra di 36, per more. Per questo, le due malcapitate non hanno resistito e le hanno raccolte frullandole e bevendone il succo. Ma non si trattava di more, bensì di bacche di erbe officinali note per i loro effetti curativi ma anche per quelli pericolosamente tossici. Così, probabilmente per l’alto dosaggio con cui le bacche frullate sono state assunte, le due donne sono finite intossicate ed in gravi condizioni in Rianimazione all’ospedale Moscati. Ai sanitari non è rimasto altro da fare che contattare il Centro antiveleni più vicino in modo da poter somministrare loro l’antidoto più appropriato. Ora le donne sono fortunatamente fuori pericolo, ma per il momento rimangono in Rianimazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione