Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 19:51

scatta il divieto anche a 50 metri almeno dai negozi e a 150 metri dai mercati

Ambulanti a Taranto
la stretta del sindaco

Ambulanti a Taranto la stretta del sindaco

TARANTO - Con un’ordinanza, il sindaco Rinaldo Melucci vara una stretta per i venditori ambulanti. L’obiettivo è arginare l’abusivismo, tema più volte posto dalle organizzazioni del commercio.

Il sindaco, in particolare, vieta il commercio in forma itinerante in tutte le vie e piazze che ricadono nel quadrilatero compreso tra corso Due Mari, Lungomare-viale Virgilio, via Leonida e le vie Roma, Pitagora, Sauro e Pacoret. Divieto anche per le vie Galeso, Orsini, San Brunone, Magnaghi, Principe Amedeo, piazza Ramellini, Cesare Battisti, Dante, corso Italia, Japigia, Messapia, Liguria, Medaglie d’Oro, Magna Grecia, Trentino, Virgilio, Jonio, Lama, Europa, Unità d’Italia e corso Vittorio Emanuele a Talsano.

Inoltre, nessun commercio ambulante a non meno di 50 metri in linea d’aria da attività commerciali similari in sede fissa, luoghi di culto e di cura, scuole e musei e a non meno di 150 metri in linea d’aria da tutti i mercati giornalieri e settimanali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione