Venerdì 17 Agosto 2018 | 21:01

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

a mesagne

«Libera», giovani da tutta Italia
per i tre campi di volontariato

Una settimana all'insegna dei valori della legalità e della cultura

«Libera», giovani da tutta Italiaper i tre campi di volontariato

MESAGNE - Oggi pomeriggio alle 18, il sindaco Pompeo Molfetta accoglierà in Municipio i giovani attivisti del campo di volontariato di Libera provenienti da tutta Italia. Egli augurerà ai ragazzi di vivere a Masseria Canali - sede della esperienza - una settimana unica all'insegna dei valori della legalità e della cultura salentina.

«Ricominciano lunedì 3 luglio in Puglia i campi di formazione e volontariato di “E!state Liberi! 2017” - dice una nota dell’associazione -. Moltissimi giovani di tutta Italia scelgono ogni estate di fare un’esperienza di impegno e di formazione sui terreni e beni confiscati alle mafie ed ora gestiti dalle cooperative sociali e dalle associazioni. Segno di una volontà diffusa di essere protagonisti e di voler tradurre i valori in impegno, con azioni concrete, di responsabilità e di condivisione. I campi di «E!state Liberi!» - si legge - sono un momento di impegno destinato in particolare ai ragazzi (ma anche ad adulti, famiglie e dipendenti di aziende) che per una settimana diventano protagonisti del lavoro che le cooperative sociali svolgono sui beni confiscati alla criminalità organizzata riutilizzandoli ti per finalità sociali così come vuole la legge».

La formazione pugliese prevista per il 2017 ha come temi centrali la memoria, attraverso la testimonianza diretta dei familiari delle vittime innocenti di mafia e le storie contenute nella novità editoriale “Non a caso”, curata da Daniela Marcone (ed. la meridiana); i beni confiscati, con particolare attenzione alla legge 109/96 sul loro riutilizzo sociale e alla storia del bene sul quale si vive l’esperienza del campo; le diseguaglianze e le mafie del territorio, con importanti contributi di giornalisti magistrati e sacerdoti impegnati da tempo su questi fronti; il caporalato, piaga che interessa tutta la regione e che di recente è al centro di interventi normativi e convenzionali; la corruzione, prendendo le mosse dal volume “Anticorruzione pop”, scritto da Leonardo Ferrante e Alberto Vannucci (ed. Gruppo Abele), un manuale per i non addetti ai lavori utile a riconoscere e combattere il fenomeno; la rete di Libera, un network fatto di preziose associazioni che si occupano di ambiente, cultura, giovani ed educazione alla corresponsabilità».

Sono tre i campi che si svolgono a Mesagne: Campo di volontariato e di formazione d’impresa (dal 3 al 10 luglio); Vivere un Festival, valorizzare un bene (campo tematico per singoli dal 17 al 23 luglio); Terre di Puglia (campo per gruppi dal 24 al 30 luglio). «I campi di Mesagne si svolgono sui terreni e nei beni confiscati alla Sacra Corona Unita, valorizzati grazie al lavoro dalla Cooperativa Terre di Puglia - Libera Terra. «Il campo di volontariato e formazione d’impresa mira a far vivere ai dipendenti e/o ai figli dei dipendenti dell'azienda richiedente, in questo caso Coop, un'esperienza di volontariato e formazione sui beni confiscati, motivando il personale e migliorando le relazioni d’appartenenza, oltre ad un aggiornamento sui temi della legalità e della corruzione», si spiega, mentre «Vivere un Festival, valorizzare un bene è un percorso collaborativo di ricerca-azione che coinvolge i partecipanti nell'ideazione di strumenti innovativi finalizzati a dar voce a un bene confiscato: Masseria Canali. "Se i muri potessero parlare" è il sottotitolo del campo. Si lavorerà per trasformare le storie della Masseria in un racconto multimediale, progettando interventi che consentano al bene confiscato di condividere con la comunità l'importanza di un cambiamento».

E infine, «Terre di Puglia è il campo dedicato al contatto con la terra. Al mattino i campisti accompagneranno i soci e i dipendenti della cooperativa in alcune attività di impegno e conoscenza sui terreni confiscati coltivati (vigneto, campi ortaggi) e presso le strutture di Masseria Canali. Nel pomeriggio formazione sui temi di mafia e antimafia, impegno e cittadinanza democratica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

polizia

Si fa assumere per evitare il carcere, non lavora ed estorce soldi al capo

 
Taranto, vandali danneggianosvicolo parco giochi per bimbi

Taranto, vandali danneggiano
scivolo parco giochi per bimbi

 
Vaccinazioni obbligatorie, mamme e bambini in coda alla Asl

Vaccinazioni obbligatorie, mamme e bambini in coda alla Asl

 
Taranto, in giro con un chilodi eroina: arrestato un 25enne

Taranto, in giro con un chilo
di eroina: arrestato un 25enne

 
Contramianto onlus a Di Maio: «Operai Ilva esposti a inquinanti»Emiliano: «Se non fosse mai esistita sarei felice»

Contramianto onlus a Di Maio: «Operai esposti a inquinanti». Emiliano: «Se non esistesse sarei felice»

 
Ilva, AM apre a soluzioni per operai: fondamentale equilibrio conti

Ilva, AM apre a soluzioni per operai: ma è fondamentale equilibrio conti

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS