Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 12:24

Per una rapina

Ginosa, bengalesi accoltellato
da connazionali: 4 arresti

Alla vittima sono stati portati via 5mila euro: è stata prima picchiata con un bastone e poi ferita con un coltello

Hanno rapinato la somma di 5mila euro a un connazionale, picchiandolo con un bastone e ferendolo con un coltello: per questo quattro cittadini bengalesi sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri della stazione di Ginosa Marina (Taranto). L’episodio, non denunciato dalla vittima per paura di ritorsioni, è avvenuto lo scorso mese.

In carcere, per rapina aggravata in concorso, sono finiti Kazi Bakul, 41enne; Mollah Tutul Hossan, 39enne; Ali Farid, 34enne; e Dewan Opu, 33enne. Vittima dell’aggressione un 31enne bengalese che si era recato alla fermata dell’autobus per recarsi a Ginosa dove, avvalendosi del servizio di money transfer, avrebbe dovuto inviare la somma di 5mila euro alla sua famiglia.

L’uomo è stato affrontato dai quattro connazionali, che per impossessarsi del denaro lo hanno prima colpito con un bastone e poi ferito. Il malcapitato, a seguito delle ferite riportate, è stato costretto a recarsi presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Taranto dove, dopo le cure del caso, veniva dimesso con pochi giorni di prognosi. I carabinieri, venuti a conoscenza dell’aggressione, hanno avviato le indagini identificando i presunti rapinatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione