Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 06:33

Servono risposte urgenti

Arsenale Taranto, sindaco
a Governo: stenta rilancio

Taranto, gli appalti della Marina«decisi» alle feste cantando«La società dei magnaccioni»

Conosciamo bene l’attenzione del Governo sull'area jonica ma questo non ci esime dal segnalare che Taranto, su questi segmenti trainanti della sua economia, ha bisogno di risposte urgenti e precise assicurazioni sull'attuazione degli impegni presi dal Governo sul tema dell’Arsenale della Marina militare». Lo scrive il sindaco di Taranto Ippazio Stefano in una lettera inviata al presidente del Consiglio e ai Ministri della Difesa, del Mezzogiorno e dello Sviluppo Economico.
«Chiediamo la puntuale precisazione - sottolinea il primo cittadino - sullo svolgimento delle azioni profuse per il suo rilancio ponendo i seguenti interrogativi: a che punto è la scuola allievi operai? Quando sarà attuato il progetto acciaio km 0? Quando inizieranno le assunzioni per le giovani maestranze? Come tutelare - aggiunge Stefano - la salute, la qualità della vita e i diritti degli ex militari transitati all’impiego civile per motivi di salute?». Il sindaco ritiene "che tali interrogativi - conclude - meritino le giuste risposte allo scopo di ricondurre a maggiore serenità gli animi e le aspettative di un territorio da decenni ormai attanagliato da una profonda crisi economico-sociale-ambientale e produttiva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione