Cerca

Sabato 26 Maggio 2018 | 11:58

il parco di saturo

Ventimila visitatori in 6 mesi
ma le istituzioni sono assenti

preda di ladri e vandali

Ventimila visitatori in 6 mesi ma le istituzioni sono assenti

Maristella Massari

Non c’è pace per la «Cooperativa Polisviluppo servizi archeologici», gestore ormai da quasi dodici anni del parco archeologico di Saturo sullo splendido promontorio della costa di Marina di Leporano. Ladri e vandali qui sono all’ordine del giorno e gli archeologi, coraggiosi e appassionati, ogni volta devono ricominciare da zero.

«Nell’ultimo mese - racconta amareggiato Gianluca Guastella, uno dei responsabili della Cooperativa -, i vandali hanno fatto visita al parco archeologico per ben due volte, facendo danni per circa tre mila euro, che la cooperativa dovrà versare dalle sue casse».

Ma furti e danneggiamenti ormai si susseguono a ritmo impressionante fin dal momento dell’insediamento nella gestione del parco: l’estate del 2006. «Già in fase di stipula della convenzione e durante le prime pulizie del verde fu incendiato misteriosamente e con grande tempismo, aggiungerei - spiega Guastella -, il grande prefabbricato, realizzato con fondi pubblici per accogliere turisti e scolaresche. Da questo istante in poi è stato un susseguirsi di visite, diciamo, poco gradite. Più di un decennio di battaglie, devastazioni, atti intimidatori ed investimenti privati, che negli anni hanno condotto la cooperativa all’esasperazione».

Guastella, rappresentante legale della Cooperativa Polisviluppo, denuncia l’assenza e - peggio ancora - l’indifferenza delle istituzioni.

«Abbiamo ereditato nel 2006 un’area archeologica che definire parco era davvero un azzardo, essendo aperta su ogni versante, con poche evidenze archeologiche messe in luce, con lavori ed agibilità ancora da chiudere, nonostante fossero stati spesi fior fiore di miliardi delle vecchie lire, tutti soldi pubblici. Solo con il nostro ingresso è partito il vero recupero del parco. Questo perché siamo professionisti di settore (laureati, specializzati e dottorati nel settore archeologico), nonostante ancora in tanti, e in alcuni casi anche le istituzioni, vogliano relegarci al ruolo di semplici custodi o giardinieri, mortificando le nostre professionalità. Se il Parco Archeologico di Saturo oggi può vantare la presenza di più di 20 mila visitatori in soli sei mesi all’anno ed ospita scolaresche da tutto il sud Italia, grazie ai laboratori di archeologia sperimentale e visite guidate specialistiche frutto del nostro ingegno, è solo ed esclusivamente grazie al nostro incessante lavoro di promozione e valorizzazione, basato su idee concrete e sacrifici economici».

Guastella avanza una proposta. «Un tavolo Istituzionale di pianificazione strategica, con Comune, Soprintendenza Archeologica, Provincia, Regione e cooperativa Polisviluppo. Siamo alle porte di un radicale cambiamento nell’assetto di questa area archeologica, grazie ai fondi statali in arrivo, di cui siamo stati proprio noi tra i promotori nell’anno 2008» E infine rilancia: «Ladri e vandali non ci fermeranno. Stiamo organizzando una bellissima giornata a Pasquetta, aperte a famiglie e ragazzi di tutte le età, con tantissime iniziative ed attività, supportati dagli amici dell’Associazione Terra».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

compost

Il Comune di Massafra promuove il compostaggio in casa

 
In scuola Taranto cade finestra e ferisce addetta pulizie

In scuola Taranto cade finestra
e ferisce addetta pulizie

 
Calenda Emiliano

Ilva, Emiliano soddisfatto: sconfitto
ministro Calenda e governo uscente

 
arsenale marina taranto

Restaurato l’archivio dell’Arsenale di Taranto, «tesoro» della Marina

 
Uccisero pregiudicato confermata condanna a due fratelli

Uccisero pregiudicato confermata condanna a due fratelli

 

Dipendente Ilva si frattura una gamba

 
ulivi

Niente xyllela ad Alberobello e Massafra, fuori dall'area di contagio

 
agenzia turistica chiusa a taranto

L’agenzia viaggi non riapre e scattano le denunce

 

MEDIAGALLERY

I soldi dal traffico di droga, sequestrati beni a pregiudicato

I soldi dal traffico di droga, sequestrati beni a pregiudicato

 
Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
L'amour secondo Kechiche, canto primo

L'amour secondo Kechiche, canto primo

 
Mondo TV
Cervello, studio sugli interneuroni colinergici

Cervello, studio sugli interneuroni colinergici

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 26 maggio 2018

Previsioni meteo per sabato, 26 maggio 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

 
Sport TV
Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

 
Calcio TV
Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

 
Economia TV
L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde