Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 07:40

a manduria

Fiera Pessima 2017
il bilancio è positivo

fiera pessima a manduria

MANDURIA - Spazio espositivo colmo di espositori (anche le macchine agricole, quest’anno, sono state al coperto), grande affluenza di pubblico e l’immancabile maltempo, che ha provocato la chiusura precauzionale dei padiglioni nel primo pomeriggio di venerdì.
Il consuntivo della Fiera Pessima 2017 è anche quest’anno per molti aspetti positivo. Ha funzionato praticamente tutto, a conferma che quando l’azienda organizzatrice può operare con numerosi mesi d’anticipo (avvalendosi di un articolo del bando di gara, il Comune di Manduria ha confermato anche per quest’anno la ditta che aveva allestito l’evento lo scorso anno), i risultati sono buoni.

SPAZI ESPOSITIVI - Gli oltre 10mila metri quadrati coperti della Fiera Pessima 2017 avevano un unico, piccolo, spazio vuoto. Per il resto, tutti i padiglioni, compreso quello dedicato alla gastronomia (salumi e alimenti vari), allestito nella parte retrostante dell’area dedicata alla rassegna, erano “sold out”. Un discreto numero di operatori provenienti da altre regioni e tanti arrivati da altre province. Continua a restare deficitario, però, il numero delle aziende locali: se si escludono alcune delle cantine vitivinicole (presenti nell’area del Padiglione del Gusto), la presenza degli operatori manduriani è stata anche quest’anno col contagocce.
Continua ad avvertirsi l’esigenza, però, della caratterizzazione dei vari padiglioni, in molti dei quali si trova “di tutto, di più”, un po’ alla rinfusa.

PUBBLICO - Tantissima gente, con il classico pienone durante le ore serali del sabato e durante la domenica, quest’anno coincisa con la festa patronale di Manduria. Difficile stimare il numero dei visitatori, ma crediamo di non andare molto lontano dalla realtà se parliamo di almeno 70-80mila presenze complessive. Impressionante il flusso di gente che si è registrato l’altro ieri. Tantissima è arrivata dai centri limitrofi.

MALTEMPO - E’ la costante della Fiera. Ha imperversato soprattutto nel secondo giorno (pioggia) e nella giornata di venerdì (vento così forte che ha indotto i vigili del fuoco a chiedere la chiusura precauzionale dei padiglioni coperti per circa due ore e mezza). Fortunatamente, nonostante la temperatura sia stata un po’ più bassa rispetto alla media, nelle ultime due giornate si è visto il sole. [N.Per.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione