Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 05:02

Taranto

Infortunio all'Ilva
operaio 35enne
ferito alla testa

È in ospedale, prognosi dei medici di 40 giorni

Ilva a Taranto

Lo stabilimento Ilva

TARANTO - Infortunio sul lavoro al laminatoio a freddo dell’Ilva, zona zincatura 2. Stando a quanto si è appreso, durante le operazioni di imbocco di un nuovo rotolo, un operatore ha subito un trauma cranico con ferita profonda alla testa. Le operazioni di imbocco erano svolte da un addetto dal quadro comando. Quando è stato soccorso subito dopo l’incidente, Martino Grassi, 35enne, di Fasano, era cosciente e rispondeva. E' stato quindi trasferito in ospedale e messo in osservazione.

I medici hanno diagnosticato 40 giorni di prognosi. E sabato pomeriggio all’Ilva c’era stata preoccupazione per un principio di incendio verificatosi sulla linea 4 della colata continua 5 dell’acciaieria 1. L’episodio è accaduto sulla via a rulli di evacuazione delle bramme. Le fiamme hanno sprigionato del fumo che è stato visibile anche a distanza. L’azienda ha però parlato di episodio circoscritto e dichiarato che il principio di incendio è stato spento dal personale di reparto prima che arrivassero sul posto i Vigili del Fuoco del siderurgico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione