Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 02:30

sequestri a taranto

Cozze trattate con acqua
contaminata con diossina

pepata di cozze

TARANTO - Circa 200 chili di cozze nere sono state sequestrate nel mercato ittico di Taranto perché in cattivo stato di conservazione e trattate con acqua prelevata dal Mar Piccolo di Taranto, in cui vigono ordinanze sul divieto di commercializzazione dei mitili per la presenza di diossine e Pcb. Cinque persone sono state denunciate. Il sequestro è stato compiuto dai carabinieri del Nas in collaborazione con i militari della Capitaneria di porto dio Taranto e gli ispettori Asl.

Sono stati inoltre sequestrati tre box utilizzati senza nessun titolo autorizzativo comunale e 220 chili di gamberetti bianchi in cattivo stato di conservazione. Infine, sono stati apposti i sigilli, per pericolo ambientale, ad un’area di circa 2000 metri quadri nel mercato ittico sulla quale sarebbero stati sversati in maniera incontrollata rifiuti di vario genere, tra i quali eternit, plastica, scarti di mitili in stato di decomposizione e oli esausti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione