Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 16:43

Azienda e sindacati convocati

Cassa integrazione all'Ilva
si tratta al Mise per l'intesa

Ilva a Taranto

Lo stabilimento Ilva

TARANTO - Cassa integrazione straordinaria all’Ilva: oggi a mezzogiorno confronto al ministero dello Sviluppo economico. Ilva e sindacati - ma è prevista anche la presenza del governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano - sono stati convocati dal vice ministro Teresa Bellanova. Nei giorni scorsi l’esponente di Governo ha affermato che «al tavolo convocato sull’Ilva e finalizzato a costruire una sintesi tra le parti, chiederò una riduzione sostanziosa e sostanziale del numero di persone coinvolte negli ammortizzatori sociali», ovvero i 4.984 lavoratori che l’Ilva vorrebbe mettere in cassa integrazione straordinaria, numero già respinto dai sindacati. «Dopo di che, trovato l’accordo a partire da questa premessa, saranno utilizzati tutti gli strumenti disponibili ed esigibili a disposizione» evidenzia Bellanova.

Nel decreto legge Mezzogiorno e coesione territoriale, il Governo, con un emendamento, ha intanto inserito 24 milioni prelevati dal ministero del Lavoro per mantenere il trattamento economico dei lavoratori Ilva temporaneamente sospesi dal ciclo produttivo allo stesso livello del 2016, ovvero il 70 per cento della retribuzione. Questi 24 milioni, però, si riferiscono ad un numero di 3.500 unità in cassa integrazione, «numero medio» ha precisato nei giorni scorsi Bellanova. Il che fa intuire che la proposta dell’Ilva dovrà essere rivista e ricalibrata sul piano numerico, mentre è da escludere che al posto della cassa integrazione si rinnovino anche per il 2017 i contratti di solidarietà.

L’Ilva, dal canto suo, ha specificato che la cassa integrazione straordinaria per amministrazione straordinaria chiesta per Taranto è «già stata concordata con le organizzazioni sindacali per i siti di Genova e le società controllate Innse e Sanac».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione